SHARE

Dopo un anno passato a nascondersi, i Cavalieri sono stanchi dell’inattività e in particolare Atlas (Jesse Eisenberg) comincia persino a mettere in discussione il ruolo di Dylan come capo nell’ombra del gruppo.
Quando l’Occhio ordina al gruppo di mettersi in azione, i Cavalieri cadranno in una trappola ordina da il giovane magnate della finanza Mabry
(Daniel Radcliffe) e dovranno lottare per comprendere i trucchi di cui sono stati vittime e le persone che si nascondono dietro l’attacco mosso loro durante uno spettacolo.

Now You See Me 2 è un film ancor più mediocre del suo predecessore perché non solo ne eredita la difficoltà a mantenere un andamento logico e coerente, ma ci aggiunge il carico da novanta di una certa ambizione di serietà e complessità narrativa, mettendo da parte l’unico suo punto forte: i numeri di magia. Insomma, un approccio pigro, disinteressato a portare il film in territori nuovi o a cambiare l’approccio sessista di Hollywood, impegnato com’è a spiegare e controspiegare, con tanto di ribaltoni, una serie di trappole che non è ben chiaro nemmeno a chi l’ha ideata e a cui il suo cast di attori non sembra poi molto interessato.

Now You See Me 2 sarà nelle sale italiane a partire dal 10 giugno 2016.

Dimmi la tua...